Come Creare un Muro Tartan

Posted In: Guide Fai da Te |

In questa guida vedremo come realizzare un muro tartan. Il Tartan fa subito pensare alla campagna, alla nebbiolina, ai cani, al fuoco nel camino e ad altre cose legate alla famiglia. In questo caso l’ho reinterpretato come elemento di arredo moderno. Basta una sola parete decorata con un tartan per cambiare radicalmente l’aspetto di un ambiente.

Occorrente
Metro
Matita
Martello
Chiodini
Pinze
Tiralinea rosso
Tiralinea blu
Cantinella
Lavabile gialla
Lavabile nera
Lavabile celeste
Lavabile bianca

Dare per prima cosa una mano compatta di fondo giallo a tutto il muro, lasciare asciugare e, se necessario, dare una seconda mano. Disegnare la griglia sul muro con il tiralinee blu. Iniziare tracciando le verticali a una distanza di 65 centimetri una dall’altra, proseguire con le orizzontali, ma distanziandole di 82 centimetri. Utilizzare due tiralinee di colori diversi per rendere più leggibile il disegno delle griglie sovrapposte.

Dopo aver preso le misure, cambiare tiralinee e con il pigmento rosso tracciare delle righe distanti tra loro 25 centimetri, al centro dei rettangoli precedentemente creati, sia in orizzontale che in verticale. Con una pennellessa larga e la lavabile nera, riempire lo spazio tra le due righe rosse. La pennellata deve essere molto sgranata. Devi cercare di andare quanto più diritto possibile. Ripetere lo stesso procedimento anche per le righe orizzontali e avrai ottenuto la base del tartan.

Nel punto di incrocio delle righe verticali e orizzontali si formerà un quadrato, che rinforzerai con una mano di lavabile nera. Con la lavabile celeste, un pennello piccolo e l’aiuto di una cantinella (che ti servirà per andare diritti), tracciare delle sottili linee verticali e orizzontali a cavallo di quelle precedentemente segnate con il tiralinee blu. A questo punto dobbiamo ripetere l’operazione con la lavabile bianca, ma questa volta dipingere la linea centrale nelle bande nere.

Infine, sempre con la lavabile bianca, ma usando un pennello più grande e asciutto, dare delle pennellate sgranate sulle righe nere, come se fossero tocchi di luce, evitando però i quadrati che avevi rinforzato in precedenza. Sicuramente questo lavoro richiede molta pazienza, ma ti assicuro che ne vale davvero la pena. Il vantaggio del Tartan è che ne esistono di tutti i tipi e di tutti i colori, adattabili a ogni genere di casa.



Comments Off on Come Creare un Muro Tartan